05 Febbraio 2023
blog
percorso: Home > blog > ITALIA@VOLA

First week in Shaw Trust

ITALIA@VOLA
scritto da Agrario Firenze il 17-07-2015 20:02
La prima settimana di lavoro è andata! Lunedi abbiamo iniziato a lavorare presso un´impresa di giardinaggio chiamata Shaw Trust che collabora con il St. James Hospital. In tale azienda infatti sono presenti alcuni giorni a settimana volontari con problemi a livello mentale e talvolta motori, seguiti dai veri e propri dipendenti. Il team è davvero molto vario con persone molto solidali e divertenti. Noi siamo state accolte dal nostro tutor Charlie il quale è davvero molto disponibile a spiegarci le cose in maniera dettagliata e più comprensibile possibile. Il nostro lavoro nei primi due giorni si è basato sulla cura di un giardino in sede; mercoledi e giovedi invece hanno diviso me ed Elisa per svolgere lavori individuali accompagnate da operai diversi ed imparare meglio l´inglese. Fortunatamente il mio lavoro è stato davvero vario questa settimana, anche se permane un pò di delusione dato che eravamo destinate alla valorizzazione di prodotti italiani e non al giardinaggio a tempo pieno. Comunque, sono molto soddisfatta da questa esperienza, se pur siano ancora i primi giorni, perchè mi ha fatto rendere conto che l´unico modo per imparare una lingua straniera è in questo modo, sbagliando parole, correggendosi 10 volte nell´arco di 20 secondi, facendo figure ridicole ed utilizzando una pronuncia peggiore degli uomini delle caverne. Il mio "spirito di sopravvivenza linguistico" si sta sviluppando con risultati notevi, ed anche se non capisco nulla di ciò che mi viene detto, utilizzo la tecnica del "yes" sorridendo ed annuendo; in quel caso, si rendono conto che non ho la minima idea di cosa hanno detto e semplificano la domanda.
Il cambiamento con l´Italia si vede moltissimo, per quanto riguarda abbigliamento, cibo ma soprattutto educazione. Sono ancora tristemente stupita dai sorrisi e dalla gentilezza che anche gli estranei mi rivolgono, e non solo quando devono vendermi un panino, ma anche sul bus quando aspettano che scenda (cosa che in Italia è un sogno irrealizzabile). Dico "tristemente sorpresa" perchè è cosi che le persone dovrebbero comportarsi, in tutto il mondo, ma la maggior parte di noi, sfortunatamente, non possiede questo preziosissimo pregio. L´unica pecca è la totale assenza di cibo "sano", ma questo si sa, gli italiani trovano sempre questa difficoltà all´estero e l´unico modo è adattarsi. Sono riuscita da poco ad abituarmi a cenare alle 6, ma non potrò mai sostituire una carbonara con del "Fish and Chips" per tutto l´oro del mondo, I´m sorry!
Domani e domenica ci aspetta un´incredibile weekend Londinese, sperando che non piova!
Bye Guys, Ilaria
POR-FSE 2014-2020
Clicca sui loghi qui di seguito e scopri cos'è il POR-FSE e l'intera offerta formativa gratuita erogata grazie alla Regione Toscana e Fondo Sociale Europeo

[]
[]
Mobilità transnazionale

I nostri network per la mobilità internazionale e interregionale

[]
HOSTING ORGANIZATION: www.tsuscany.eu


SENDING ORGANIZATION

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
cookie